Ø dare stagionalmente ospitalità, anche in spazi aperti destinati alla sosta dei campeggiatori (agricampeggio); il carattere di stagionalità è riferito alla durata del soggiorno dei singoli ospiti;

Ø somministrare, per la consumazione in loco, pasti e bevande costituiti prevalentemente da prodotti propri, oppure prodotti tipici locali;

Ø organizzare attività ricreative, didattiche, di pratica sportiva, escursionistiche venatorie e di ippoturismo finalizzate ad una migliore fruizione e conoscenza del territorio, nonché la degustazione dei prodotti aziendali, ivi inclusa la mescita del vino.

Fino ad oggi il criterio utilizzato dalle Regioni/Province per garantire l'attuazione dei principi di connessione e complementarietà delle attività agrituristiche con quelle agricole, è quello della prevalenza del tempo lavoro erogato in queste ultime rispetto al tempo che viene utilizzato per prestare i servizi agrituristici.

INDAGINE CIA-TURISMO VERDE

L'agriturismo è ormai un settore in continua crescita ed è sempre più apprezzato. Basti pensare che durante il 2001 circa 3.400.000 persone (di cui un buon 26% di stranieri) hanno soggiornato in un'azienda agrituristica.

I motivi di questa escalation sono molteplici:

la gente, secondo un'indagine condotta dalla CIA, sceglie la vacanza in campagna non solo per l'accoglienza confortevole, per i prodotti tipici, per la tranquillità, per il contatto diretto con la natura, ma anche per scoprire culture e tradizioni popolari di cui il nostro paese è ricco. Le aziende agrituristiche divengono, quindi, un punto di riferimento privilegiato per apprezzare e conoscere l'eccezionale varietà ambientale, storica e colturale delle regine italiane.
Secondo indagine condotte da Turismo Verde e CIA le previsioni per il 2002 sono ottimistiche:si prevede un aumento del 20% del giro d'affari ed una crescita tra il 10%-15% per chi opta per il soggiorno, anche breve, negli agriturismi.Secondo le prime indicazioni raccolte dall'istituto agrituristico della Cia, Turismo Verde alla fine di quest'anno attorno al settore può crearsi un business di circa 2.000/2.200 miliardi.

INDIETRO AVANTI

CHI SIAMO

DOVE SIAMO

DOCUMENTI

SITI
CONSIGLIATI

DOVE
CONTATTARCI

INIZIATIVE

GALLERIE
IMMAGINI

Utenti Connessi
Powered By
J.I.M. Studio